IL MASSAGGIO IN GRAVIDANZA

Un massaggio per “colei che ha due cuori”, perché massaggiando la madre si va a rilassare indirettamente anche il bambino.

Che cosa è il massaggio in gravidanza?

Si tratta di un massaggio prettamente rilassante, nel quale si va a lavorare sia come prevenzione che come sollievo a tutte le problematiche che una donna può avere in gravidanza; dalla tensione muscolare, al gonfiore dato dalla ritenzione idrica, allo stress. Durante il massaggio vengono fatti movimenti lenti, esercitando della pressione ma allo stesso tempo delicati, tenendo a mente che si tratta di un corpo che va trattato con una cura particolare.

Come si esegue il massaggio prenatale?

Il massaggio generalmente inizia con la donna sdraiata a pancia in su. Durante questa fase si possono massaggiare bene le gambe (soprattutto piedi, caviglie, ginocchia e cosce) con movimentazioni verso l’alto, per ridurre la ritenzione idrica e allo stesso aiutare la circolazione venosa.

In seguito la mamma si mette sul fianco, con un cuscino sotto la testa e possibilmente anche uno sotto la coscia in modo da mantenere una posizione comoda per il pancione. In questo modo la parte posteriore resta scoperta permettendo appunto di massaggiare la schiena in modo dolce ma deciso su tutte le zone affaticate dal peso del pancione e dalla rigidità muscolare, soprattutto quindi i muscoli lombari, paravertebrali e le scapole. La stessa posizione permette poi di lavorare anche la parte posteriore ed interna della coscia.

La parte del pancione è opzionale, non trattandosi di un vero e proprio massaggio bensì di una coccola. In tal caso si chiede il permesso alla madre e la si avverte prima di mettere l’olio caldo sull’addome in modo da nutrire la pelle ed avvolgere il pancione senza effettuare pressioni appunto perché c’è il bambino.

Il trattamento si può concludere con un massaggio rilassante al viso e alla testa.

Prodotti usati durante il massaggio

Durante il massaggio è preferibile usare solamente degli oli vegetali naturali, come quello puro di mandorla, di jojoba o di cocco, senza aggiunta di oli essenziali. Questo perché nonostante alcuni oli essenziali, come la lavanda, siano sicuri e senza alcuna controindicazione, gli oli essenziali possono avere degli effetti sulla pelle e sull’organismo quindi meglio evitarli del tutto considerando il bambino in via di sviluppo.

Benefici associabili al massaggio prenatale

Come detto, tramite il massaggio prenatale si mira principalmente a rilassare la tensione muscolare, migliorare la circolazione linfatica e sanguigna attraverso una leggera pressione applicata ai gruppi muscolari del corpo. Il massaggio è consigliato durante la gravidanza perché affronta molti disagi comuni associati ai cambiamenti scheletrici e circolatori causati anche dai cambiamenti ormonali.
Ulteriori benefici associabili al massaggio durante la gravidanza sono:

  • Regolazione ormonale
  • Riduzione del gonfiore
  • Miglioramento del dolore ai nervi (sciatica)
  • Riduzione del dolore muscolare e articolare
  • Migliore circolazione
  • Migliore ossigenazione dei tessuti molli e dei muscoli
  • Miglioramento del sonno

Occorre distinguere tra massaggio prenatale terapeutico e massaggio perineale. Quest’ultimo viene effettuato autonomamente ed è riferito alla pratica di allungare manualmente i tessuti circostanti il canale del parto per ridurre il rischio di episiotomia o trauma associato al parto.

Precauzioni e sicurezza del massaggio prenatale

Le donne possono ricevere un massaggio in qualsiasi momento della gravidanza, durante il primo, il secondo o il terzo trimestre. Anche se molte figure sconsiglieranno il massaggio a una donna che è ancora nel suo primo trimestre a causa dell’alto rischio di aborto spontaneo associato alle prime 12 settimane di gravidanza.

Come per qualsiasi approccio terapeutico al benessere della gravidanza, prima di ricevere un massaggio è meglio che la donna discuta tale possibilità con il proprio medico, nonché selezioni con attenzione un professionista competente.

FONTE: American Pregnancy Association
https://americanpregnancy.org/healthy-pregnancy/is-it-safe/prenatal-massage-1071

Studi scientifici sul massaggio in gravidanza

Benefici massaggio gravidanza trieste
Figura 1

Su questo argomento sono state effettuate ricerche mediche, dalle quali è stato constatato scientificamente che le donne che hanno ricevuto la massoterapia durante la gravidanza hanno riportato significative riduzioni della depressione e dell’ansia, nonché dei livelli di cortisolo. Inoltre, sono migliorati i risultati della gravidanza con una riduzione dell’eccessivo movimento fetale (vedi Figura 1) e una minore incidenza di prematurità.

FONTE: NCBI – National Center for Biotechnology Information, U.S. National Library of Medicine
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2870995/

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi condividerlo: 

Marco Massaggi Newsletter Trieste

Vuoi ricevere aggiornamenti su nuovi articoli, massaggi e promozioni?
Iscriviti alla newsletter inserendo la tua mail qui sotto:

🤞🏼 Prometto di non mandare spam e di trattare le informazioni nel rispetto della privacy.